Archivi categoria: Pokémon Training

Greninja forma Ash

english icon_Satoshipedia_ok

La forma Ash

Ash GreninjaLa “Forma Ash” é una trasformazione che può assumere solo il Greninja di Ash. Si tratta di una sincronizzazione tra Ash e Greninja definita “Effetto Sintonia” e sembra avere origini molto antiche.

Bond Phenomenom

L’Effetto Sintonia si verifica molto raramente, quando la fiducia reciproca tra un pokémon e il suo allenatore raggiunge livelli molto alti e i due riescono a dominarla.

I pokémon in grado di usare l’Effetto Sintonia possiedono un’abilità speciale, grazie alla quale riescono a capire quale allenatore é in grado di far emergere questo potere nascosto. Ecco perché Greninja ha scelto solo ed esclusivamente Ash come suo allenatore, rifiutando chiunque altro.

Il fenomeno avviene quando gli impulsi cerebrali di Ash e Greninja si sincronizzano fino ad unirsi. A quel punto i due sono legati l’uno all’altro come se fossero in un unico corpo.

534645

Durante la sincronizzazione, Greninja si trasforma diventando simile ad Ash. 689698I loro movimenti sono identici  e, come rivelato da un dispositivo di Lem, condividono lo stesso battito cardiaco.  Ash riesce anche a vedere attraverso gli occhi di Greninja, infatti egli descrive la senzazione che avverte durante la sincronizzazione come se “diventasse” Greninja.68690

Questo fenomeno, però, presenta degli effetti collaterali per Ash, il quale, infatti, afferma di sentrisi molto affaticato dopo ogni sincronizzazione e ogni volta che Greninja viene colpito, anche Ash percepisce dolore negli stessi punti in cui é ferito il pokémon.

L’energia sprigionata dalla sincronizzazione, inoltre, pare essere troppo violenta per Ash, al punto da paralizzare il suo corpo e farlo svenire per la stanchezza e il dolore.

7458Per riuscire a resistere alla potenza della sincronizzazione, Ash si é convinto di dover diventare il più possibile simile a Greninja, per questo si è sottoposto ai suoi stessi allenamenti, anche se a fatica, perché ovviamente un umano non può fisicamente competere con un pokémon.

7070

Dopo un primo allenamento, Ash ha accettato una lotta contro la campionessa Diantha. In questa occasione sono venute fuori delle nuove caratteristiche della sincronizzazione. 76472Ash stavolta ha resistito più a lungo, raggiungendo addirittura una specie di “nuovo livello”. La misurazione delle onde cerebrali eseguita da Lem ha registrato dei nuovi cambiamenti: l’intensità aumentava sempre di più e allo stesso tempo Ash sembrava sempre più “preso” dalla lotta, iniziando a ripetere con frequenza le frasi “ancora, ancora più forte!!!” o “ancora, ancora più veloce!!“. Finché, ad un tratto, Greninja é uscito dal velo d’acqua che lo aveva sempre ricoperto fino a quel momento, tramutatosi in un gigantesco shuriken.

53643

AshGreninjaLa potenza raggiunta da Ash e Greninja é stata tale da mandare al tappeto il Gardevoir di Diantha. A quel punto, però, Ash pareva quasi “impazzito” e mentre l’indicatore di Lem registrava onde anomale, ordinò a Greninja quello che pareva proprio uno spietato colpo di grazia contro Gardevoir. Se Ash non fosse di nuovo collassato all’improvviso, con ogni probabilità avrebbe sconfitto il pokémon della campionessa Diantha.

098980

Durante la lotta contro Sandro (episodio “Lotta accesa, finale a sorpresa!”) per la prima volta la sincronizzazione non é riuscita. Ash é rimasto molto disorientato dall’evento e inizialmente nessuno é riuscito a capire perché sia successo. L’unica cosa constatata da Lem é che stranamente, durante la lotta, gli impulsi di Ash e Greninja erano completamente desincronizzati. In seguito agli eventi dell’episodio “Ritrovare la diritta via nella foresta!” si é capito che la sincronizzazione probabilmente non é avvenuta perché Ash era inconsciamente preoccupato a causa di Sandro, il quale ha vinto la sua ultima medaglia prima di lui ed é diventato inaspettatamente forte in breve tempo.

trtfjtDurante la prima lotta contro Edel Ash é riuscito ad effettuare la sincronizzazione. Tuttavia, a causa di essa sentiva tutti i colpi ricevuti da Greninja e questo lo ha innervosito.ouyguityf Temendo di essere sconfitto a causa di un altro collasso, Ash ha perso la concentrazione, finendo per subire molti colpi. Quando però Grenina é stato scaraventato violentemente contro una parete, Ash non é più riuscito a sopportare il dolore ed é collassato nuovamente, provocando anche la sconfitta del suo pokémon (dal momento che erano sincronizzati).

olhkgTemendo di aver deluso Greninja, Ash durante la notte é andato a scusarsi con lui per non essere stato in grado di sopportare i colpi. Se Ash avesse resistito di più, Greninja avrebbe potuto sfoderare tutta la sua potenza. Per questo doveva imparare a sopportare il dolore. Ma come fare?96080Come al suo solito, quando si sente triste e scoraggiato, Ash ha chiesto ai suoi amici di essere lasciato solo. Così una volta uscito dal Pokémon Center si é incamminato verso il Bosco Passoperso in cerca di una risposta.

ytrytru

Nell’episodio “Ritrovare la diritta via nella foresta!”, dopo essere stato rimproverato da Serena, Ash ha recuperato il suo ottimismo, ricordandosi che qulunque sia la difficoltà non deve mai arrendersi. Questo lo ha aiutato quando alcune ore dopo si é ritrovato a salvare un pokémon in pericolo durante una bufera di neve, insieme a Greninja. La volontà di salvare quel pokemon era talmente forte e sincera da permettere ad Ash e Greninja di raggiungere la sincronizzazione perfetta.

534523A quel punto Ash si é scusato con Greninja: si era fatto prendere dalla premura di guadagnarsi l’ultima medaglia per raggiungere Sandro, a cui aveva promesso di vincerla immediatamente. 6467Durante la lotta il pensiero di Ash era soltanto: “Sono un allenatore, perciò devo tenere duro!“, ma nel bosco ha capito che questo non significa necessariamente doversela cavare da solo. Ha un prezioso compagno al suo fianco, pronto a dargli la sua forza.

La storia di Greninja

Prima di conoscere Ash, Greninja era uno dei frokie disponibili al laboratorio del Professor Platan per i nuovi allenatori. Rispetto agli altri pokémon della sua specie, però, il froakie di Ash era molto diverso. Come spiegato dalla capopalestra Astra, esso é un pokémon con un particolare destino. 6808Infatti lui non giocava mai  assieme agli altri froakie del suo branco, passava tutto il tempo ad allenarsi per diventare sempre più forte. Questo, però, lo portò a scontrarsi con gli altri, finendo per essere medicato dall’Infermiera Joy. Quest’ultima, grazie alla sua gentilezza, fece capire a Froakie che non poteva diventare sempre più forte facendo tutto da solo: aveva bisogno di un allenatore.

098Froakie, però, non voleva un allenatore qualsiasi. Era determinato e intenzionato a capire a quale allenatore valesse la pena dedicare la sua vita. Si aspettava grandi cose dal suo allenatore, ma ogni volta che qualcuno lo sceglieva, Froakie finiva per rimanerne deluso e decideva di tornare al laboratorio del Professor Platan. Ciò andò avanti finché non conobbe Ash.709Froakie rimase molto colpito dalla determinazione di Ash, dal suo coraggio e dal suo amore per i pokémon. Fu così che scelse lui come suo allenatore. É proprio grazie a questo speciale legame tra Ash e Greninja che può avvenire la sincronizzazione.


Firma anche tu la petizione per dire basta ai reboot di Ash nell’anime Pokémon! Bastano pochi secondi e puoi scegliere di restare anonimo, nascondendo pubblicamente i tuoi dati!


Pokénerd

About Pokénerd

Nasce in Umbria nel Giugno 1992. Si appassiona all'Anime Pokémon dagli albori in Italia e segue scrupolosamente ogni episodio. Particolarmente esperta sul protagonista Ash Ketchum, si é documentata su tutto ciò che é possibile conoscere su di lui, arrivando così a gestire l'enciclopedia online Satoshipedia.

Metodo di allenamento e stile lotta di Ash

english icon_Satoshipedia_okAsh sostiene che lui e i suoi pokémon sono come una grande famiglia e questo influisce sul suo metodo di allenamento, basato principalmente sulla fiducia e sull’incoraggiamento dei suoi pokémon, per sviluppare i loro punti di forza.

Molti allenatori sono portati a pensare che per rendere più forte un pokémon bisogna lavorare sui suoi punti deboli, ma Ash ha capito che la cosa migliore é utilizzare i punti di forza di un pokémon per coprire le sue debolezze.

Per citare un esempio: quando il suo Turtwig si é evoluto in Grotle non é stato più in grado di muoversi velocemente come prima, perciò Ash ha aiutato il pokémon a cambiare il suo stile di lotta lavorando sulla resistenza, in modo che Grotle potesse assorbire i colpi, anziché schivarli, per poi attaccare al momento giusto.

 

Sebbene Ash trasmetta molta fiducia e positività ai suoi pokémon (al punto da essere disposto persino a fare da bersaglio delle loro mosse pur di aiutarli), in allenamento spesso diventa severo e intransigente: non pretende che i suoi pokémon si sfianchino o  sacrifichino in alcun modo, però esige impegno e buona volontà, sostenendo che non bisogna mai arrendersi e che l’evoluzione non potrà mai sostituire del sano lavoro.

A proposito di evoluzioni, Ash con i suoi pokémon é sempre stato molto comprensivo anche in questo: non obbliga mai un pokémon ad evolvere, specie se contro la sua volontà, anche perché sostiene che un pokémon possa diventare potentissimo lo stesso, se lo si allena con pazienza e amore (il che nella serie animata é possibile, essendo diversa dal videogioco).

Una delle più grandi abilità di Ash é quella di saper ideare tattiche di lotta basandosi su incontri di terze persone, per poi personalizzarle e potenziarle a modo suo. Un chiaro esempio di ciò é il Controscudo, la tecnica più importante di Ash, a cui é arrivato dopo aver potenziato di volta in volta due tecniche ideate da Lucinda: l’Avvitamento e il Geloacquagetto.

L’Avvitamento consisteva nel far ruotare i pokémon per evitare elegantemente ed efficacemente dei colpi. Ash ebbe l’idea di potenziare questa tecnica con rotazioni su più direzioni, con cui diede vita a una spettacolare lotta alla prima  palestra di Sinnoh.

 

In seguito, a Lucinda venne l’idea di usare Geloraggio per trasformare l’Acquagetto del suo Buizel in un proiettile di ghiaccio, ma non riusciva mai ad ottenere l’effetto desiderato. Quando Buizel é diventato il pokémon di Ash (in seguito allo scambio con Lucinda), lui ha capito che per far riuscire la tecnica era necessario che Buizel eseguisse una rotazione, in tal modo é riuscito a portare a termine la mossa, che é stata rinominata “Geloacquagetto”. La stessa Lucinda ha affermato:  “Si, vero, l’ho ideata io…ma ci é voluto il tocco esperto di Ash per metterla in pratica!”.

L’ultimo livello a cui Ash ha portato queste rotazioni é il Controscudo, una tecnica totalmente ideata da lui che consiste nell’annullare un attacco avversario usandone un altro, in modo da attaccare e difendersi al tempo stesso. Originariamente é stato studiato per contrastare l’ipnosi della capopalestra Fannie.

L’idea é venuta ad Ash quando ha visto l’Ambipom di Lucinda contrastare il canto di un Delcatty usando il Doppiosmash. A quel punto il ragazzo ha pensato di potenziare questa strategia, applicandola alla tattica dell’avvitamento: ruotando e contemporaneamente lanciando i loro attacchi speciali, i pokemon avrebbero creato una sorta di barriera con cui avrebbero bloccato la mossa ipnosi, e contemporaneamente attaccato il pokemon avversario.

Durante l’incontro con Fannie, si é venuta a creare una situazione che ha portato Ash a svelare un’ulteriore caratteristica del suo Controscudo: bloccare non solo l’ipnosi, ma anche altre mosse, come Neropulsar. Questo ha colto alla sprovvista la capopalestra, che dopo aver visto il Controscudo ha pensato di mettere in difficoltà Ash schierando in campo il suo Mismagius, pokemon non in grado di usare l’ipnosi.

Il motto di Ash é: “la miglior difesa é l’attacco“, che si riflette, infatti, anche nella tecnica del Controscudo che ha ideato. Generalmente Ash preferisce usare degli attacchi come difesa, anziché schivare i colpi, ma ovviamente é molto abile anche in questo: Ash insegna sempre ai suoi pokémon ad aspettare fino all’ultimo secondo prima di schivare una mossa, per cogliere di sorpresa gli avversari.

Negli episodi é stato reso molto chiaro che Ash é anche piuttosto bravo in fisica: in molte occasioni ha fatto ricorso a leve, calcoli di spinte, forze e accelerazioni, combinazioni di elementi naturali eccetera.

Ash é infatti noto a tutti per essere un abilissimo stratega, che riesce ad ideare delle strategie improvvise, a cui nessuno oserebbe neanche pensare, quando si trova in situazioni critiche, spiazzando l’avversario che abbassa la guardia credendo di aver vinto. La maggior parte di queste strategie improvvise si basano sul controllo del campo lotta, che Ash riesce sempre ad usare a vantaggio dei propri pokémon (ad esempio far pattinare Chimchar su una Geloscheggia perché non riusciva a muoversi su un terreno ghiacciato, o usare delle rocce come se fossero alberi per far spostare velocemente il suo Treecko, che é un pokémon abituato a muoversi nelle foreste).

A tal proposito, Brock ha sottolineato più volte che ottenere il controllo totale del Campo Lotta é qualcosa in cui Ash é sempre geniale, quando lo fa diventa praticamente imbattibile.

Le abilità di stratega di Ash sono visibili anche in altre situazioni: talvolta finge di essere in difficoltà o di aver fatto un errore e tiene nascoste fino all’ultimo alcune tecniche dei suoi pokemon per far abbassare la guardia agli avversari. Ash in battaglia é estremamente furbo, molto più di quanto sembra ed é molto difficile riuscire a ingannarlo, come ha detto, per fare un esempio, la stessa capopalestra Fannie.

Una cosa che Ash raccomanda sempre a chi gli chiede consiglio sulle lotte é quella di mantenere la concentrazione: non bisogna mai distrarsi e pensare ad altro, bensì cercare il più possibile di essere in sintonia col proprio pokémon, sia per riuscire a capire quando é arrivato al limite, sia per avere i riflessi pronti in ogni situazione.


Firma anche tu la petizione per dire basta ai reboot di Ash nell’anime Pokémon! Bastano pochi secondi e puoi scegliere di restare anonimo, nascondendo pubblicamente i tuoi dati!


Pokénerd

About Pokénerd

Nasce in Umbria nel Giugno 1992. Si appassiona all'Anime Pokémon dagli albori in Italia e segue scrupolosamente ogni episodio. Particolarmente esperta sul protagonista Ash Ketchum, si é documentata su tutto ciò che é possibile conoscere su di lui, arrivando così a gestire l'enciclopedia online Satoshipedia.

Qualifiche e Titoli di Ash Ketchum

english icon_Satoshipedia_okLa prima cosa che bisogna ricordare di Ash, ma che in tanti, invece, tendono a dimenticare, é che lui, avendo guadagnato il titolo di CAMPIONE della Battle Frontier di Kanto, é anche uno dei Frontier Brains della sua regione, solo che Ash ha temporaneamente rifiutato di ricoprire il ruolo per poter continuare a viaggiare. Quindi, effettivamente, un titolo importante vicino a quello di Maestro Pokémon lo detiene già, ma come tutti sappiamo, l’obiettivo che desidera veramente raggiungere Ash é quest’ultimo.

Nel corso del suo viaggio, Ash ha partecipato a numerosi tornei e leghe, di qualsiasi genere. Vediamo insieme quali sono tutti i titoli che ha ricevuto, e di conseguenza anche i vari premi.

Titoli più importanti

Orange League Champion
Campione della lega di Orange
Battle Frontier Master
Campione e Frontier Brain della Battle Frontier di Kanto
Sinnoh League top 4
Semifinalista (tra i primi 4) alla Lega di Sinnoh (ma comunque vincitore morale, in quanto é stato l’unico a sconfiggere non solo il Darkrai di Tobias, ma anche il suo Latios)
Kalos League Final
Finalista alla Lega di Kalos (ma anche in questo caso vincitore morale, per la sua sconfitta ingiustificata. Anche gli stessi disegnatori dell’anime hanno espresso il loro dissenso in merito ad essa)

Per quanto riguarda altre leghe, Ash é arrivato tra i primi16 alla Lega di Indigo (una buona posizione per essere la prima a cui ha partecipato) e tra i primi 8 alle leghe di Johto (Conferenza Argento) e di Hoenn (Campionati di Iridopoli)


Successi in altri tornei

Oltre alle Leghe Pokémon, Ash ha preso parte anche ad altri tornei “secondari”. Vediamo prima quelli in cui ha vinto dei trofei:

P1GrandPrix Champion
Gran Premio P1, in cui il suo Primeape ha vinto la cintura nell’episodio della
prima stagione: “Il Torneo
Pokémon Sumo Champion
Campionato di Sumo dei Pokémon, in cui Ash, insieme al suo Snorlax, ha vinto una Roccia di Re e una fornitura annuale di Cibo per Pokémon
(immediatamente divorata da Snorlax), nell’episodio “Pesi Massimi” della serie Johto Champions League
Grossgate Town Pokéringer Champion
Gara Pokéringer di Crossgate Town, in cui Ash ha vinto la cittadinanza onoraria della città (episodio “Il Gioco dell’Anello” della
serie Advanced Challenge)
Hearthome City Tag Battle Competition
Il Torneo di Incontro Doppi di Cuoripoli, in cui Ash, in coppia con Paul, ha vinto una Calmanella (episodio: “La finale di  Cuoripoli“, serie Diamante & Perla)
Squallville Pokéringer Champion
Gara Pokéringer di Burrascopoli,in cui Ash ha vinto sia la cittadinanza onoraria della città,sia un rifornimento annuale di Cibo per Pokémon (divorato immediatamente dal Mamoswine di Lucinda), nell’episodio “Puntare in Alto!” della serie DP Battle Dimension
Twinleaf Festival Champion
Il Torneo del Festival di Duefoglie,in cui Ash ha vinto sia un trofeo,sia il privilegio di sfidare Palmer, il Boss Torre (episodio: “Sfida controun grande!” della serie DP Lotte Galattiche)


Altri trofei, vinti in competizioni secondarie

Ash ha partecipato anche a molte altre competizioni, sempre riguardanti i pokémon, che però non riguardavano le lotte classiche:

Pokémon Race Champion
Gara di corsa Pokémon sponsorizzata dal Clan dei Laramie, in cui Ash é arrivato primo cavalcando il Ponyta (in seguito evolutosi in Rapidash) di Lara Laramie (episodio “La Gara“, della prima stagione)
Bug-Catching Contest Champion
Gara Pigliamosche al Parco Nazionale di Johto, in cui ha vinto sia una Pietrasolare che un Beedril, che poi ha regalato alla sua amica Casey. (episodio: “Caccia ai coleotteri” della serie Johto League Champions)
Hot Air Balloon Race
Gara di Palloni Aerostatici, in cui ha partecipato con il suo Noctowl e in squadra con Misty e Brock nell’episodio “La gara di mongolfiere“. Hanno vinto a pari merito con la squadra di Skyler e suo padre, a cui i ragazzi hanno deciso di cedere il motore per palloni aerostatici ricevuto in premio
Extreme Pokémon Contest Champion
La Gara di Pokémon Estremo, nella città di Eggseter, in cui ha vinto il Trofeo Pokéball D’oro (episodio “Una gara fuori programma” della serie Master Quest)
Hearthome Collection Originality
La Collezione di Cuoripoli, a cui ha partecipato insieme a Pikachu e ha vinto il premio speciale per l’originalità (episodio: “Questione di stile!” della serie
DP Battle Dimension“)
Triathlon of Pokémon Summer Accademy
Il Triathlon dell’Accademia Pokémon estiva, in cui ha vinto la gara di corsa finale e ha inoltre ricevuto, come tutti gli altri allenatori, una targa commemorativa per aver partecipato all’evento (episodio: “La gara finale! Il triathlon dei pokémon!“)


Posizioni in cui si é piazzato nelle competizioni che non ha vinto

Grass Tournament Runner-Up
Secondo al Torneo dei Pokémon d’Erba, nell’episodio “Un torneo speciale“, serie Johto League Champions
Whirl Cup Top 16
Tra i primi 16 al torneo della Coppa Vortice, nelle Isole Vorticose (episodio: “La seconda fase” della serie Master Quest“)
Pokémon Dress-Up Contest Top 3
Tra i primi 3 alla Gara di imitazione di Sinnoh, nell’episodio: “La grande gara di travestimento“, serie Diamante & Perla.
Pokémon Ping Pong Tournament Top 32
Top 32 al Torneo di Pokémon Ping Pong, nell’episodio “Un talento innato“, serie DP Galactic Battles
Hurdle Dash of Pokéathlon Second Place
Secondo alla Corsa a Ostacoli del Pokéathlon nella città di Cameliopoli, episodio: “Rivalità da Maratona“, serie DP Sinnoh League Victors


Gare Pokémon

Ash ha partecipato anche ad alcune gare pokémon, sia per divertimento, che per affiancare le sue amiche Vera e Lucinda, benché lui non sia affatto portato per questo tipo di competizioni, come ammesso dallo stesso Ash, che essendo concentrato sull’efficacia delle mosse, tende a dimenticare di presentarle elegantemente.

Nonostante questo, Ash ha sempre osservato attentamente le Gare Pokémon, da cui é spesso riuscito a trarre ispirazione per alcune delle sue più spettacolari mosse di combattimento (per approfondire andate a QUESTO LINK).

Di seguito, ecco le Gare Pokémon a cui ha preso parte, con le relative posizioni in cui si é classificato:

Terracotta Town Pokémon Contest Champions
Gara della città di Terracotta, in cui ha vinto a pari merito con Vera (episodio: “La decisione di Vera“, serie Battle Frontier)
Hearthome City Pokémon Contest
Gara Pokémon di Giubilopoli, in cui si é classificato in Top 8 (episodio “Una rivale per Lucinda“, serie Diamante & Perla)
Wallace Cup Top 8
Coppa Adriano, in cui si é classificato in Top 8 (episodio “La seconda prova!“, serie DP Battle Dimension)

Satoshipedia si basa solo ed unicamente sulle serie che costituiscono la timeline originale dell’anime Pokémon.

Firma anche tu la petizione per dire basta ai reboot di Ash nell’anime Pokémon! Bastano pochi secondi e puoi scegliere di restare anonimo, nascondendo pubblicamente i tuoi dati!


 

 

Pokénerd

About Pokénerd

Nasce in Umbria nel Giugno 1992. Si appassiona all'Anime Pokémon dagli albori in Italia e segue scrupolosamente ogni episodio. Particolarmente esperta sul protagonista Ash Ketchum, si é documentata su tutto ciò che é possibile conoscere su di lui, arrivando così a gestire l'enciclopedia online Satoshipedia.