Archivi categoria: #SaveAshKetchum

Timeline Originale dell’anime Pokémon

Timeline Originale dell’anime Pokémon

Satoshipedia si basa solo ed unicamente su ciò che è dimostrato nelle serie che costituiscono la timeline originale dell’anime Pokémon. Tutte le altre serie, con relativi film, sono timeline alternative.

→ Cos’è la timeline originale dell’anime Pokémon?

“Timeline originale” NON significa “le altre non sono Pokémon” o “le altre fanno schifo”. Con timeline originale intendiamo la linea temporale che ha progredito Ash Ketchum a partire dalla prima serie,  oggettivando crescita e maturazione del personaggio.

La timeline originale è stata interrotta per la prima volta nel 2010, alla fine della serie Diamante&Perla. Infatti, la suddetta serie si conclude con Ash che si allontana di spalle, senza menzionare alcun riferimento alla successiva serie Nero&Bianco.

La timeline originale sembra riprendere nel 2013 con la serie XY, in cui Ash dimostra una progressione fisica e psicologica con la serie Diamante&Perla. Non a caso, le serie XY/XYZ non menzionano in alcun modo né le vicende di Nero&Bianco (nonostante la presenza di Alexia, che infatti non viene mai spiegata nel corso di XY), nè le vicende della successiva serie Sole&Luna.

Esattamente come Diamante&Perla, anche XYZ si conclude con Ash che si allontana di spalle. Infatti, la timeline originale si interrompe di nuovo nel 2016, ma nonostante il cambio generazionale del 2019 non è ancora ripartita.

Un altro fattore che dimostra la discontinuità tra Nero&Bianco e XY è la stessa linea temporale: la serie Nero&Bianco si conclude a inizio autunno (Episodio: Io e Butterfree), mentre invece la serie XY inizia in primavera inoltrata.

Serie che costituiscono la timeline originale

Pokémon

Titolo originale: “Pocket Monsters”

Stagioni in italiano: “Pokémon” ; “Pokémon Oltre i Cieli dell’Avventura” ; “Always Pokémon” ; “Pokémon Johto Champions League” ; “Pokémon The Master Quest”

Regioni: Kanto ; Isole Orange ; Johto

Età di Ash: Da quasi 11 anni a quasi 13

Pokémon Advanced

Titolo originale: “Pocket Monsters Advanced Generation”

Stagioni in italiano: “Pokémon Advanced” ; “Pokémon Advanced Challenge” ;  “Pokémon Advanced Battle” ; “Pokémon Battle Frontier”

Regioni: Hoenn ; Kanto

Età di Ash: Da quasi 13 anni a 14 e mezzo.

Pokémon Diamante&Perla

Titolo originale: “Pocket Monsters Diamond&Pearl”

Stagioni in italiano: “Diamante&Perla” ;  “DP Battle Dimension” ;  “DP Lotte Galattiche” ;  “DP I Vincitori della Lega di Sinnoh”

Regione: Sinnoh

Età di Ash: Da 14 anni e mezzo a 15

Pokémon XY / XYZ

Titoli originali:Pocket Monsters XY” ; “Pocket Monsters XY&Z”

Stagioni in Italiano: “XY” ;  “XY Esplorazioni a Kalos” ;  “XYZ”

Regione: Kalos

Età di Ash: Da 16 anni a quasi 17

XYZ è attualmente considerata l’ultima serie dell’anime Pokémon. Per ulteriori chiarimenti consultate questo FAQ.


Firma anche tu la petizione per dire basta ai reboot di Ash nell’anime Pokémon! Bastano pochi secondi e puoi scegliere di restare anonimo, nascondendo pubblicamente i tuoi dati!


 

Pokénerd

About Pokénerd

Nasce in Umbria nel Giugno 1992. Si appassiona all'Anime Pokémon dagli albori in Italia e segue scrupolosamente ogni episodio. Particolarmente esperta sul protagonista Ash Ketchum, si é documentata su tutto ciò che é possibile conoscere su di lui, arrivando così a gestire l'enciclopedia online Satoshipedia.

La bufala su Ash Ketchum diventato Maestro Pokémon

La bufala su Ash Ketchum diventato Maestro Pokémon

Una nuova bufala si abbatte sul personaggio di Ash Ketchum, che stavolta lo vede diventare addirittura Maestro Pokémon! Per quanto ci dispiaccia dover smentire che Ash abbia veramente raggiunto il suo obiettivo, la realtà è ben diversa.

“Ash Ketchum vince per la prima volta la Lega Pokémon e diventa finalmente Maestro Pokémon!”

Così recitano addirittura le più rinomate testate giornalistiche… ma quanto c’è di vero in questa notizia? Ancora una volta, noi di Satoshipedia ci ritroviamo a dover fare la parte dei “bacchettoni”, per far luce su una situazione che ha acquisito connotati esagerati!

Partiamo da un presupposto: è vero che il protagonista della serie “Pokémon Sole&Luna” ha vinto il torneo regionale della Lega di Alola. Tuttavia, il valore di tale successo è decisamente inferiore, rispetto a ciò che è stato riportato con tanto clamore.
Ma partiamo dalla bufala più evidente:

“Ash è finalmente diventato Maestro Pokémon!”

Questo non è mai stato detto nell’episodio in questione. Chiunque segua da tempo l’anime Pokémon lo sa bene, non basta vincere un torneo regionale per diventare Maestro.
Un torneo regionale rappresenta un trampolino di lancio, al cui vincitore viene conferito (oltre al trofeo) il diritto di Sfidare i Super4. Ciò servirà a conquistare il diritto di sfidare anche il campione regionale in carica. Ma essere un semplice campione regionale, non vuol dire mica aver raggiunto la vetta!

“La strada per diventare Maestro Pokémon è ancora lunga!”

Così ha subito twittato Rica Matsumoto (la voce giapponese di Ash). Il concetto è stato anche ribadito in un’intervista rilasciata per la rivista “Corocoro”.

Ma parliamo del format della Lega di Alola, nell’anime: niente medaglie richieste e nessun requisito minimo per partecipare, quindi chiunque ha potuto prendervi parte, affrontando round semplificati con un massimo di 3 pokémon vs 3 (anziché 6 vs 6). Indispensabile anche sottolineare che la serie Sole&Luna è ambientata in un universo alternativo, la cui linea temporale non si ricollega alle serie precedenti. Quanto valore può avere, quindi, una simile lega nella storia principale? Nessuno, anche perchè il protagonista di Sole&Luna è un “Ash alternativo”, quindi NON il protagonista originale che abbiamo conosciuto vent’anni fa.

Scene conclusive delle serie Diamante&Perla e XYZ, in cui l’Ash Originale viene inquadrato di spalle mentre si allontana dallo spettatore, comunicando l’inizio di una linea temporale alternativa.

Non a caso, nella stessa serie Sole&Luna, non viene mai menzionata quella che fu la prima Lega Pokémon effettivamente vinta da Ash, nella Serie Originale: la Lega Orange.

> "Lo sfidante vince il torneo! Lo sfidante vince il torneo!"> "Ash ce l'ha fatta!"> "Ash entra di diritto nella Sala D'Onore della Lega Orange!" Correva l'anno 1999 (trasmissione giapponese) ed #AshKetchum vinceva il suo PRIMO torneo della Lega Pokémon! Dov'era la #CNN quando Ash vinse questo torneo? Nello stesso posto in cui era tre anni fa, quando Ash arrivò per la prima volta in finale ad una lega principale! Stiamo ironizzando, ovviamente; ma raccomandiamo, specialmente ai più giovani, di rivedere questi episodi… anche per verificare con i propri occhi la differenza di difficoltà tra questa competizione e la Lega di Alola.Ricordiamo inoltre che SM costituisce una timeline ALTERNATIVA.> "La strada per diventare Maestro Pokémon è ancora lunga"Così ha appena twittato Rica Matsumoto (voce giapponese di Ash) lasciando intendere che la valenza della Lega di Alola, nella trama, sarà paragonabile a quella ricevuta dalla Lega Orange.#PerNonDimenticare #anipoke #PokemonAnime

Gepostet von Ash Ketchum Fanpage am Montag, 16. September 2019

 

Dunque, una vera presa in giro nei confronti dell’Ash originale. Nel corso dell’anime, egli ha affrontato sfide e tornei ben più impegnativi, in cui talvolta gli è stata negata la vittoria, in modo assolutamente incoerente.
L’esempio più recente è la Lega di Kalos, il cui ricordo è ancora fresco di soli tre anni. Quello è stato il primo torneo standard della Lega Pokémon (ovvero regolamentato da un requisito minimo di 8 medaglie, strutturato in gironi che includono round di “lotte totali” -6 pokémon vs 6-) in cui Ash ha finalmente raggiunto la finale, acclamato dal pubblico in stadio e dagli stessi fan veterani dell’anime… che per l’occasione sono tornati a seguire Pokémon, dopo quasi vent’anni! Indescrivibile fu quindi la delusione per la sconfitta ingiustificata, in cui il favorito Ash-Greninja venne incoerentemente sconfitto da un Mega-Charizard X, già seriamente danneggiato e stremato dai precedenti round.

A questo punto la domanda sorge spontanea: che senso aveva negare la vittoria ad Ash in XYZ, perfettamente sviluppato e pronto ad un trionfo, per poi conferirla ad un Ash “reboottato” solo tre anni dopo?
Ci viene da pensare ad una scelta soprattutto obbligata, in quanto sia la sconfitta di Ash alla lega di Kalos, sia l’annuncio della serie Sole&Luna, hanno aggravato ulteriormente il già disastroso calo di ascolti dell’anime. Durante la stessa Lega di Alola, gli ascolti giapponesi sono infatti scesi all’ 1%, rendendo sempre più  necessario un cambio drastico di format.

Per qualsiasi dubbio o curiosità, consultate il nostro articolo FAQ


Firma anche tu la petizione per dire basta ai reboot di Ash nell’anime Pokémon! Bastano pochi secondi e puoi scegliere di restare anonimo, nascondendo pubblicamente i tuoi dati!

Pokénerd

About Pokénerd

Nasce in Umbria nel Giugno 1992. Si appassiona all'Anime Pokémon dagli albori in Italia e segue scrupolosamente ogni episodio. Particolarmente esperta sul protagonista Ash Ketchum, si é documentata su tutto ciò che é possibile conoscere su di lui, arrivando così a gestire l'enciclopedia online Satoshipedia.

Focus: Crescita di Ash: com’é cambiato e maturato nel corso degli anni

english icon_Satoshipedia_ok

Crescita di Ash

Col passare degli anni e col progredire della storia una psicofisica crescita di Ash c’é oggettivamente stata e questo é un dato di fatto.

Scorrendo gli episodi é impossibile non notare che nelle prime serie Ash aveva dei comportamenti totalmente diversi da ora, che risulta inequivocabilmente più maturo.

Importante: Per comprendere meglio questo articolo é necessario aver letto prima quello riguardante l’età di Ash in ogni serie, a QUESTO LINK)

Ad esempio nelle prime stagioni Ash spesso e volentieri si vantava dei piccoli successi che aveva ottenuto assumendo un atteggiamento di arroganza tipicamente infantile, mentre ora, essendo maturato, non si sogna nemmeno di comportarsi così e addirittura rimprovera (a suo modo) chi commette questo errore.

Anche il modo di ragionare di Ash e il modo di rapportarsi con gli altri sono visibilmente cambiati rispetto alle prime serie, questo lo ha indubbiamente notato chi ha sempre seguito assiduamente l’anime. Non a caso, infatti, il libro “The Japanification of Children’s Popular Culture” ha citato Ash sottolineandone crescita e sviluppo nel corso dell’anime.

Vediamo ora nello specifico come Ash é cambiato negli anni.

 Ash nella prima serie

 

Nella prima serie, Ash aveva appena iniziato il suo viaggio. Per essere soltanto agli esordi della sua carriera di allenatore e pur non essendosi mai impegnato nello studio dei pokémon quando andava a scuola, dimostrava di conoscere bene gli attacchi che ogni pokemon era in grado di usare.

Si notava anche il suo talento per le lotte pokémon, benché fosse ancora acerbo e necessitasse di essere sviluppato a dovere, in quanto Ash era ancora goffo ed inesperto; per questo nelle lotte pokémon aveva sempre bisogno dei suggerimenti di Misty e Brock, che anche al suo primo torneo della Lega Pokémon sedevano a bordo campo come assistenti.

Gli atteggiamenti di Ash erano ovviamente infantili, infatti ad ogni minimo successo tendeva a diventare vanitoso (risultando spesso abbastanza antipatico) ed euforico, ma quando non faceva lo spiritoso si rivelava anche piuttosto tenero.

Ash é sempre stato un ragazzo gentile ed educato, tuttavia diceva sempre quello che pensava e il che lo rendeva sincero, ma alquanto sfacciato.

A quei tempi era anche molto dispettoso, specialmente nei confronti di Misty che spesso non apprezzava affatto  il suo umorismo. Questa caratteristica gli é rimasta tutt’ora, perché essere burlone fa parte proprio della sua personalità ma, naturalmente, non più ai livelli di quando era piccolo.

Il coraggio, ovviamente, é una qualità che ha sempre avuto, anche se nella prima serie era un po’ piagnucolone e, benché non volesse ammetterlo, era terrorizzato dai luoghi “spettrali”.

Voce di Ash nella prima serie:

Ash nelle serie di Orange e Johto

 

Già a partire dalla Lega di Orange si é iniziata a vedere una piccola maturazione negli atteggiamenti di Ash, sebbene ogni tanto continuasse ad assumere atteggiamenti vanitosi (questa cosa é andata avanti fino alla serie Advanced).

Voce di Ash a Johto:

Per quanto riguarda la voce di Ash, noi Italiani abbiamo la grande fortuna di aver sempre avuto il mitico Davide Garbolino a interpretarla, che in tutti questi anni ha, mano a mano, cresciuto la voce di Ash. Non sono da meno anche i doppiatori degli altri stati però: anche Rica Matsumoto, la doppiatrice giapponese di Ash, avendo una voce molto mascolina, per quanto le é stato possibile ha eseguito una crescita di Ash nella voce.

Parlando della versione inglese, nelle prime serie la sua doppiatrice era Veronica Taylor, che dava ad Ash una voce infantile, consona a quella che era la sua età, mentre a partire dalla serie Battle Frontier é stata sostituita con una voce più matura, seppur pur sempre di una ragazza: Sarah Natochenny (QUI per ascoltare le voci).

Nella serie di Johto, sebbene Ash molto spesso continuasse ad assumere atteggiamenti vanitosi, stavolta a suo favore c’era il fatto che anche come allenatore era maturato sul serio: é infatti a partire da questa parte dell’anime che ha iniziato a venire fuori il suo famoso talento di stratega, dimostrandosi abilissimo nell’uscire da situazioni critiche utilizzando le sue, ormai famose, strategie improvvise (per approfondire andare a QUESTO LINK) che nella maggior parte dei casi si basavano sullo sfruttamento del campo lotta.

Durante la Conferenza Argento (Lega di Johto), Misty e Brock continuavano a sedere a bordo campo come assistenti, ma non davano quasi più consigli ad Ash, che dimostrava di non averne più bisogno.

Per quanto riguarda il carattere, ha iniziato anche a consolidarsi la sua dolcezza, visibile soprattutto nei Confronti dei suoi pokémon, che consolava e coccolava amorevolmente specialmente se erano tristi o spaventati. Ciò ha conquistato il cuore della sua Chikorita (attualmente Bayleef) che in molti casi assumeva anche degli atteggiamenti di gelosia nei confronti di Ash.

Nel corso di questa serie hanno iniziato anche a diminuire i litigi tra Misty e Ash, infatti, quest’ultimo, specialmente nella seconda metà di questa saga, é diventato sempre più dolce e premuroso anche nei confronti di Misty (e ovviamente viceversa), fino ad arrivare all’apice, nell’episodio in cui si sono separati.

Ash nella serie Advanced

 

Dopo aver finalmente sconfitto Gary e dopo aver salutato gli amici che lo avevano accompagnato nel suo viaggio fino a Johto, Ash appariva leggermente spaesato, perché a partire da quel momento avrebbe dovuto cavarsela da solo, ma essendo estremamente positivo, ha colto la palla al balzo per quello che ha considerato un nuovo inizio: ha lasciato a casa tutti i suoi pokémon eccetto Pikachu ed é partito alla volta della regione di Hoenn, per poter iniziare una nuova avventura, ma stavolta cavandosela da solo.

Arrivato nella nuova regione, la compagna di viaggio di Ash é diventata Vera, un’allenatrice alle prime armi, inizialmente molto goffa e impacciata, infatti a partire da questa serie Ash ha iniziato ad assumere il ruolo di allenatore veterano (seppure all’inizio un po’ goffamente), aiutando Vera con consigli e istruzioni sulla vita degli allenatori di pokémon: ruolo che nei confronti di Ash ricoprivano precedentemente Misty e Brock. Verso la metà di questa generazione, Ash ha smesso definitivamente di assumere atteggiamenti vanitosi, dando addirittura dei saggi consigli in proposito a Vera che, ad un certo punto della serie, aveva iniziato ad avere i medesimi atteggiamenti.

Una volta che Vera é diventata una coordinatrice esperta, ha espresso la sua gratitudine ad Ash per tutte le cose che le ha insegnato.

Per quanto riguarda il talento nelle lotte pokémon di Ash in questa generazione, come già detto, é diventato molto più maturo ed esperto, le sue lotte pokémon sono diventate veramente coinvolgenti e le sue abilità di stratega sono andate via via consolidandosi, portandolo, alla fine della serie Battle Frontier, a guadagnarsi il titolo di Maestro della Frontiera Lotta (Parco Lotta).

Proprio nel corso della Battle Frontier, c’é stata anche la maturazione della voce di Ash, che ha iniziato ad assumere un tono più adulto (il che vale anche per la versione inglese, dato che il passaggio da Veronica Taylor a Sarah Natochenny é avvenuto proprio in questa serie).

Voce di Ash all’inizio di Advanced:

Voce di Ash in Battle Frontier:

Ash nella serie Diamante & Perla

 

La serie DP ha rappresentato l’apice della crescita di Ash come persona e come allenatore. Anche qui ha avuto a che fare con un’allenatrice (o meglio, coordinatrice) alle prime armi: Lucinda, che fin da subito ha dimostrato molta ammirazione nei confronti di Ash, per la sua bravura come allenatore e per il suo carattere gentile e rassicurante.

Lucinda tendeva molto a demoralizzarsi e Ash interveniva spesso per cercare di rassicurarla e trasmetterle fiducia in sé stessa, anche affiancandola nei suoi allenamenti.Ash_Dawn_High_Five Dopo che Lucinda é riuscita a sviluppare una geniale tecnica da usare nelle Gare, basata sulla rotazione dei propri pokémon, Ash le ha dato ulteriore prova della sua esperienza, utilizzando a sua volta questa tecnica, ma potenziandola nel tempo con diverse varianti e portandola ad un livello elevatissimo, trasformandola nel geniale Controscudo.

In questa serie, infatti, Ash é diventato anche esperto nella creazione di nuove tecniche di lotta.

Gli atteggiamenti di Ash in questa generazione sono molto maturi (sebbene di tanto in tanto continuasse a venire fuori il suo “lato giocoso”) e ciò si rifletteva anche sul suo lavoro con i pokémon, con cui spesso risultava essere anche molto severo, ma allo stesso tempo dolce, specie nei confronti dei pokémon più timidi.Ashpoke Questa sua gentilezza con i pokémon lo ha messo in urto con Paul, un allenatore molto rigido, i cui atteggiamenti erano l’esatto contrario di quelli di Ash, ma alla fine, in seguito alla lotta più spettacolare che abbia mai combattuto, Ash ha messo in pratica tutta la sua esperienza, riuscendo a sconfiggere Paul e a renderlo più gentile nei confronti dei pokémon

Voce di Ash In Diamante & Perla:

Ash nella serie XY

La serie XY é considerata a tutti gli effetti il seguito di Diamante&Perla con un’ulteriore crescita di Ash, perché vi troviamo un Ash Ketchum di nuovo maturo e allo stesso livello in cui lo avevamo lasciato in quella serie. Tale livello, nel corso della storia é stato addirittura superato.
Non é un caso, infatti, se nel corso della serie XY sono state inserite molto spesso affermazioni dei protagonisti riferite al “ritorno del VERO Ash” (“mostraci cosa sa fare il vero Ash” “ecco il vero Ash” eccetera).

In questa serie Ash viaggia con Serena, Lem e Clem. Tutti e tre i ragazzi considerano Ash un punto di riferimento e una persona speciale. Nutrono molta ammirazione nei suoi confronti e si avvalgono spesso dei suoi consigli per affrontare la vita e le relative difficoltà. Serena in particolare é innamorata di Ash da quando erano bambini. In quell’occasione Ash la aiutò dopo che si era persa in una foresta.

Voce di Ash in XY:

Per quanto riguarda l’aspetto fisico, ora Ash è alto 165 centimetri. In alcune scene può esserci qualche sproporzionatura perché, come spiegato anche nel sito Bulbapedia, i disegnatori dell’anime non rispettano quasi mai le proporzioni tra pokémon e personaggi (potete leggere un approfondimento sull’argomento a QUESTO LINK).

Nonostante l’altezza debba risultare un po’ ambigua per permettere a chiunque di immedesimarsi in lui, negli episodi é stato anche possibile notare una crescita di Ash anche nella statura.

growupvlcsnap-2015-03-16-23h58m32s54Gli schemi ufficiali delle proporzioni dei personaggi confermano che, nelle prime serie, la statura di Ash era realmente quella rappresentata negli esempi che avete appena visto; mentre negli episodi più recenti, Ash risulta SEMPRE più alto rispetto alle prime serie.Height Chart_Original series

A tal proposito, é anche un dato di fatto che nella serie XY, nuovi allenatori come Shana, Trovato, Marin e Sandro sono tutti visibilmente più piccoli di Ash. Come sapete, un professore non é autorizzato ad affidare il primo pokémon a un bambino sotto i 10 anni.

Senza titolo-1

Osserviamo anche come uno stesso disegnatore ha maturato i lineamenti di Ash nel tempo tramite queste immagini:

Ash_changePer coerenza le immagini che avete appena visto sono tutte di Masaaki Iwane, ovvero il miglior direttore d’animazione in Pokémon, che realizza i disegni più fluidi e realistici. Tuttavia bisogna tenere conto che vi sono moltissimi altri disegnatori, ciascuno con il suo stile…chi più e chi meno realistico.

11218984_1626918877586003_621781853759207739_n

Satoshipedia si basa solo ed unicamente sulle serie che costituiscono la timeline originale dell’anime Pokémon.


Firma anche tu la petizione per dire basta ai reboot di Ash nell’anime Pokémon! Bastano pochi secondi e puoi scegliere di restare anonimo, nascondendo pubblicamente i tuoi dati!


Pokénerd

About Pokénerd

Nasce in Umbria nel Giugno 1992. Si appassiona all'Anime Pokémon dagli albori in Italia e segue scrupolosamente ogni episodio. Particolarmente esperta sul protagonista Ash Ketchum, si é documentata su tutto ciò che é possibile conoscere su di lui, arrivando così a gestire l'enciclopedia online Satoshipedia.

Età di Ash in ogni serie

english icon_Satoshipedia_ok

Età di Ash Ketchum in ogni serie

Non si può iniziare a parlare di Ash senza prima aver chiarito la questione sulla sua età.

Come già detto in vari articoli precedentemente pubblicati, uno dei quali potete leggerlo a QUESTO LINK , la “leggenda metropolitana” degli eterni 10 anni di Ash è largamente smentita da più fattori, quali fonti ufficiali del creatore dell’anime e informazioni date negli stessi episodi:

Ciò che state per leggere é candidamente constatabile nella stessa serie anime, vale a dire che non c’é scritto niente che non possiate verificare voi stessi 🙂

> La prima serie animata, in cui è UFFICIALMENTE trascorso più di un anno: negli episodi sono stati regolarmente inseriti dei precisi riferimenti ai mesi che passavano, pertanto si può sapere con assoluta certezza in che periodo era ambientato ogni episodio.

 > Il recente episodio della serie Destini Rivali: “Addio Coppa Junior, bentornata avventura”, in cui Lucinda dice chiaramente che è passato un anno da quando ha partecipato alla precedente Coppa Adriano, quindi non è possibile che Ash avesse avuto 9 anni in quella serie.

> Già i soli mesi trascorsi, citati negli episodi hanno occupato in totale più di UN ANNO nella linea temporale dell’anime (due mesi dalla partenza di Ash nell’episodio “La scuola per allenatori“, due mesi prima della Lega di Indigo nell’episodio “Uniti nel pericolo“, un mese prima della Coppa Vortice nell’episodio “Prima tappa sulle isole” , tre mesi prima della Conferenza Argento nell’episodio “Doppio furto“, tre mesi prima della Lega di Hoenn nell’episodio “Otto non basta“, un mese prima del Gran Festival di Kanto nell’episodio “Una gara decisiva“, un mese prima della Lega di Sinnoh nell’episodio “L’ottava meraviglia del mondo di Sinnoh” e due mesi prima della Lega di Unima).

> L’episodio 17 della serie XY intitolato “Lezione sull’arte Ninja”, in cui Ash ha affermato di allenare pokémon da TANTI ANNI.

Per correttezza: sappiamo che in altre lingue in questa scena Ash ha detto “tanto tempo”, ma a parte il fatto che l’espressione “tanto tempo” negli episodi é stata spesso utilizzata anche per indicare un passaggio di anni, abbiamo lasciato l’informazione perché é uno dei tanti casi in cui perlomeno la produzione italiana ha dimostrato di non credere o dare considerazione alla “leggenda degli eterni 10 anni”. L’ultimo caso é stato nell’episodio “Una festa di scambi! Una festa di Addio!“.

> Il terzo cortometraggio (Pikachu e i fratelli Pichu), in cui Ash festeggiò l’anniversario del suo incontro con Pikachu. Non era il primo (anniversario) e doveva essere ambientato tra la 4^ e la 5^ stagione (per una serie di motivi che tra poco leggerete), ma resta il fatto che lì INDUBBIAMENTE era passato più di un anno dalla partenza di Ash.

> La crescita del Lapras di Ash, che in uno degli episodi finali della serie Master Quest risulta cambiato anche di aspetto fisico.

Scena mostrata nell’episodio in cui é citato il cambiamento di Lapras

> Nel libro This is Animation Pocket Monsters The Movie “Mewtwo Strikes Back” “Le Vacanze Estive di Pikachu” Takeshi Shudo spiega che tra la fuga di Mewtwo dalla base del Team Rocket e il momento in cui Ash ha ricevuto l’invito per New Island trascorre un anno di tempo. Gli scrittori dell’anime hanno invece fatto trascorrere solamente un paio di mesi (dato che la fuga di Mewtwo é nell’episodio “Uniti nel pericolo“), commettendo così l’ennesimo errore sulla linea temporale dell’anime. Il film “Mewtwo Strikes Back“, infatti, ha una collocazione precisa nell’anime: gli eventi si sono svolti tra gli episodi “La grande onda” e “Insidia verde”.

> Diversi allenatori visibilmente più giovani di Ash sono andati a prendere il loro primo pokémon (Tra cui Trovato e Sandro, nei recenti episodi di XY) e come ormai ben sapete, NON é possibile ricevere il proprio primo pokémon da un professore o affiliati PRIMA di aver compiuto 10 anni.

> Nell’episodio “Una grande occasione” (serie Johto League Champions) il Treno Magnetico ad alta velocità di Fiordoropoli doveva essere costruito e richiedeva un anno di tempo. Nell’episodio di Best Wishes in cui Iris e Spighetto decidono di andare da Kanto a Johto utilizzano proprio quel treno, dimostrando anche in questo caso il passaggio di anni nella storia.

u.u 2
informazione riportata anche su Bulbapedia (clicca per ingrandire)

 

> Paul ha partecipato anche ai tornei della Lega Pokémon di Kanto, Johto e Hoenn. Essi si svolgono con una cadenza ANNUALE e dato Paul ha partecipato ad edizioni differenti rispetto a quelle di Ash, ciò dimostra che i due hanno inevitabilmente età differenti (e che la statura non é assolutamente un dato canonico per stabilire l’età di un personaggio, ovviamente)

Pokémon League
Screen tratta da Bulbapedia

Inoltre, nel recente episodio della serie XY “Una festa di scambi! Una festa di Addio!” Jessie fa un riferimento a un suo compleanno (anche nella versione Giapponese) festeggiato, per giunta, nel corso della stessa serie XY. Dimostrando ancora una volta che nella storia gli anni passano.

Altri punti potete leggerli nell’articolo linkato sopra.

 Per quanto riguarda l’informazione ufficiale data dal creatore della serie animata, ecco che andiamo ad aprire il discorso dell’età di Ash nelle varie serie.

Età di Ash in ogni serie

 

Takeshi Shudo, il creatore del’Anime Pokémon, pubblicò nel 1997 e nel 1999 due libri in cui svelò alcuni segreti della serie animata (se siete curiosi potete leggere una dettagliata sintesi dei libri a QUESTO LINK), tra cui la verità sul giorno della partenza di Ash per il suo viaggio.

Nella città di Biancavilla, vigeva la regola che i nuovi allenatori potessero iniziare il proprio viaggio di formazione il 1° APRILE successivo al loro decimo compleanno. Ciò corregge l’incongruenza del primo episodio della serie animata, in cui viene detto che Ash partiva perché aveva appena compiuto 10 anni, ma allo stesso tempo partirono insieme a lui anche Gary e altri due allenatori. Era forse il compleanno di tutti? No, semplicemente c’é stato un errore da parte degli scrittori.

Takeshi Shudo ha anche rivelato che il giorno della sua partenza Ash aveva esattamente 10 anni, 10 mesi e 10 giorni, perciò, tornando indietro di questi numeri partendo dal 1° Aprile, é possibile risalire alla data di nascita di Ash: 22 Maggio.

In pratica l’età di Ash quando è partito per il suo viaggio era: quasi 11 anni. Dal momento che nel 9° episodio della serie animata é stato detto chiaramente che erano passati due mesi dalla partenza di Ash, ecco la conferma che 10 anni li ha avuti solo nei primi 6/7 episodi della serie animata.

Per quanto riguarda le altre serie:

Nella lega Orange l’età di Ash era 12 anni. È stato confermato (nel 2° film) che era estate in quel periodo. L’estate precedente (quella in cui Ash aveva, quindi, 11 anni) è stata nel periodo dell’episodio censurato “Vacanze ad Acapulco”, ma arriviamoci con ordine. Come ho spiegato precedentemente, nella prima serie sono stati inseriti dei precisi riferimenti ai mesi in cui erano ambientati gli episodi: come già detto, Ash é partito ad Aprile e 9 episodi dopo era già Maggio. Va da sé, che l’episodio censurato “Vacanze ad Acapulco” é stato ambientato nell’estate adiacente. 

Diversi episodi dopo (il tempo di far passare 6 mesi) si sono svolti gli eventi di “Incontro con Babbo Natale” (che secondo la numerazione UFFICIALE é l’episodio numero 39) e di un episodio di capodanno intitolato: “It’s New Year’s Eve! Pocket Monsters Encore”, che però non é mai andato in onda a causa dello scandalo di “Soldato Elettrico Porygon“.

Un’altra manciata di episodi dopo c’é “Una festa principesca” (altro episodio posticipato a causa di “Soldato elettrico Porygon“, ma secondo la numerazione ufficiale é il numero 50) ambientato il 3 Marzo, perché fa riferimento alla festa di Hinamatsuri.

Cinque episodi dopo si svolgono gli eventi di “Imprevedibile eroe alla riscossa“(anche questo posticipato), ambientato il 5 Maggio, perché fa riferimento alla festa dei bambini in Giappone. Già qui é passato un anno. Negli episodi successivi viene confermato ulteriormente il periodo estivo (episodi “L’uomo degli indovinelli“, “l’inganno” etc). Da lì alla Lega di Indigo passano due mesi, perciò questa si é svolta nel mese di Luglio, mentre a Orange era più o meno Agosto/Settembre.

Takeshi Shudo scrisse insieme a Hideki Sonoda anche un romanzo dedicato al film Mewtwo Strikes Back in cui spiegò che tra la fuga di Mewtwo dalla base del Team Rocket e il momento in cui Ash ha ricevuto l’invito per New Island trascorre un anno di tempo. Gli scrittori dell’anime, invece, hanno fatto trascorrere solamente un paio di mesi commettendo così un altro errore sulla linea temporale dell’anime.

Non é chiaro, però, se debba essere considerato un anno in più da aggiungere alla linea temporale o se Shudo intendesse collocare fuga di Mewtwo e film nell’arco dello stesso anno in cui si svolge la prima serie.

Durante il torneo della lega di Johto l’età di Ash era di circa 12/13 anni, perché è stato confermato che nella serie Johto League Champions era inverno (episodio “Nozze d’oro”). In questo periodo sono anche ambientati due degli episodi Natalizi della serie Pokémon Chronicles. (gli episodi della serie Always Pokémon erano quindi ambientati in periodo autunnale). Nei cinque episodi tra “Prima tappa sulle isole” e l’inizio della coppa Vortice trascorre un mese. Mentre tra l’episodio “Doppio furto” e l’inizio della Conferenza Argento trascorrono altri tre mesi. La lega, infatti, si é svolta a primavera/estate dello stesso anno.

Durante il torneo della lega di Hoenn l’età di Ash era più o meno 13 anniNell’episodio “L’uomo del Mare” é ancora estate, perché ci sono le spiagge affollate di gente. In seguito é stato affermato che la Lega di Hoenn si sarebbe svolta tre mesi dopo, nei cui episodi, infatti, viene chiaramente mostrato che non é più estate e il sole tramonta alle 16:55.

La regione di Hoenn é quella più a Sud ed é basata sull’isola di Kyushu (Giappone), in cui vi é un clima quasi tropicale. Il che si può notare anche negli episodi dell’anime durante la lega in cui, benché fosse inverno, non sembrava che facesse freddo.

Nel corso di questa generazione Ash ha anche raggiunto Misty in altezza.

vlcsnap-2015-11-02-04h39m16s896

In Battle Frontier l’età di Ash era 14 anni.

Ash torna a viaggiare per la regione di Kanto, in cui il precedente viaggio é durato un anno. La serie inizia più o meno in inverno, infatti l’episodio “Il Ciondolo Magico” é ambientato nel periodo Natalizio, come da messa in onda giapponese.

Successivamente, nell’episodio “Una rivale anche in amore” viene dimostrato che é di nuovo estate, come anche nel film Pokémon Ranger e il Tempio del Mare“.       img -_error984 

L’ultimo episodio della serie Battle Frontier é ambientato palesemente in Febbraio perché in questo mese, nella regione di Kanto, il sole tramonta intorno alle 17, proprio come mostrato nell’episodio (ulteriore conferma ne  é la serie DP, perché ambientata in primavera). vlcsnap-00003Ragion per cui, dato che per attraversare la regione di Kanto ci vuole più o meno un anno, anche in questo caso é trascorso tale periodo.

Quando ha partecipato al toreno della lega di Sinnoh l’età di Ash era 15 anni perchè la prima serie di Diamante e Perla si è svolta in primavera, Battle Dimension e Galactic Battles in estate (episodi dell’Accademia Estiva di Pokémon e 12° film ambientato palesemente in periodo estivo). La lega si è svolta in autunno (il torneo é iniziato un mese dopo che Ash ha vinto l’ultima medaglia, inoltre anche qui ci sono le conferme legate agli orari in cui tramontava il sole).

 

Al termine della lega di Sinnoh,  Ash si è fermato a casa qualche mese, dopodichè è partito per un nuovo viaggio (in un luogo mai menzionato né nella serie Diamante&Perla, né nella serie XY) in cui ha conosciuto Alexia

Attenzione:  Gli eventi di Unima non vengono mai menzionati né in Diamante&Perla, nè in XY. Satoshipedia si basa solo ed unicamente sulle serie che costituiscono la timeline originale dell’anime Pokémon.

Il buco temporale parte dal ritorno a casa di Ash alla fine di Diamante&Perla (autunno inoltrato) fino all’arrivo di Ash nella regione di Kalos (primavera dell’anno successivo), ragion per cui proseguiamo il conteggio della linea temporale aggiungendole un anno.

All’inizio della serie XY Ash ha quindi 16 anni. XY è inizialmente ambientata in primavera inoltrata.  Glii episodi del Summer Camp testimoniano poi la stagione estiva. Verso la fine di Kalos Quest arriva l’autunno, infatti più volte si notano paesaggi autunnali e foglie che cadono come nell’episodio XY073: “Una lotte elegante“.

L’inizio della serie XY&Z é ambientato in Novembre, perché nell’episodio XY097 “Ti porterei in un sogno!” i protagonisti stanno guardando le Litleidi. Si tratta di uno sciame meteoritico citato nell’Episodio Delta dei giochi OR AS.5454765 Esso prende il nome dallo sciame delle Leonidi che cade sempre nel mese di Novembre (coincidendo volutamente con l’uscita dei giochi Rubino e Zaffiro, riferimento citato anche in OR AS). Lo stesso episodio XY097 é andato in onda in Giappone nel mese di Novembre.

Il finale della serie sembra essere ambientato a inizio primavera e l’età di Ash risulta quindi di 16 anni e mezzo (17 li compirebbe nel mese di Maggio).

Per ovvie e logiche motivazioni l’anime Pokémon si considera concluso. Se nonostante tutto state continuando a seguirlo, tenete sempre conto di quanto riportato in questo articolo e differenziate l’Ash che abbiamo sempre conosciuto (e che tutti abbiamo visto crescere) dai reboot insensati.

Per conoscere nel dettaglio la linea temporale dell’anime pokémon CLICCATE QUI

Approfondimento su come Ash é cambiato e maturato nel corso degli anni a QUESTO LINK


Firma anche tu la petizione per dire basta ai reboot di Ash nell’anime Pokémon! Bastano pochi secondi e puoi scegliere di restare anonimo, nascondendo pubblicamente i tuoi dati!


Pokénerd

About Pokénerd

Nasce in Umbria nel Giugno 1992. Si appassiona all'Anime Pokémon dagli albori in Italia e segue scrupolosamente ogni episodio. Particolarmente esperta sul protagonista Ash Ketchum, si é documentata su tutto ciò che é possibile conoscere su di lui, arrivando così a gestire l'enciclopedia online Satoshipedia.